8 MARZO: UN PENSIERO PER TUTTE LE DONNE FENOMENALI

8 marzo festa delle donne

È una poesia stupenda appesa nel nostro consultorio di zona. L’ho fatta mia, l’ho regalata ad amiche speciali e oggi la dedico a tutte voi. A tutte le donne fenomenali!

SOLO PER DONNE FENOMENALI

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
I giorni si convertono in anni…
Ma la cosa importante non cambia; la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi ragnatela.
Dietro ad ogni linea di arrivo, c’è una partenza.
Dietro ad ogni successo, c’è una sfida.
Finchè sei viva, sentiti viva.
Se rimpiangi quello che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto gialle…
Continua anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si ossidi il ferro che c’è in te.
Fa che invece di pena, ti portino rispetto.
Quando per via degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Ma non fermarti mai!!!

MADRE TERESA DI CALCUTTA

La Quinta Malattia o eritema infettivo: come riconoscerla

Quinta malattia: cura sintomi e terapia

La quinta malattia, detta anche eritema infettivo o megaloeritema, è un comune e benigno esantema infantile causato dal Parvovirus B19(PV- B19), il più piccolo virus DNA patogeno per l’uomo. Colpisce per lo più i bambini in età scolare tra i 5 e i 10 anni, ma può manifestarsi anche in età adulta. Più frequente a fine inverno-inizio primavera, tende ad avere cicli epidemici ogni 4-7 anni.

Contagio

Il contagio avviene per via respiratoria tramite le goccioline di saliva infette. Il rischio di trasmissione è presente dalla settimana prima dell’inizio dei sintomi, fino alla comparsa delle manifestazioni cutanee

Incubazione

In media fra 4 e i 14 giorni, fino a un massimo di 3 settimane.

Continua a leggere: La Quinta Malattia o eritema infettivo: come riconoscerla…

La Sesta Malattia o esantema critico: contagio, sintomi e terapia

Sesta Malattia

La sesta malattia, anche nota come esantema critico o roseola infantum, è una malattia esantematica dei bambini.

Causata nel 95% dei casi dall’Herpes virus umano di tipo 6 (HHV6) e nel restante 5% dall’Herpes virus 7 (HHV7) è così chiamata perché è il sesto esantema infettivo descritto in medicina. Le altre malattie esantematiche sono: la scarlattina (prima malattia), il morbillo (seconda malattia), la rosolia (terza malattia), la quarta malattia o scarlattinetta (che è una forma lieve di scarlattina) e il megaloeritema infettivo o quinta malattia. Colpisce principalmente i bambini nella fascia d’età 6 mesi-2 anni senza stagionalità. E’ generalmente caratterizzata da diversi giorni di febbre alta, seguiti da una tipica eruzione cutanea che si manifesta subito dopo la sparizione della febbre.

Contagio

La sesta malattia è particolarmente contagiosa. Il contagio avviene attraverso le goccioline respiratorie emesse con la tosse, gli starnuti ma anche per contatto diretto con la saliva (tipico il contagio attraverso lo scambio di ciucci al nido). La sesta malattia è contagiosa soprattutto durante il periodo febbrile, quindi prima della comparsa dell’eruzione cutanea. Poiché i bambini non sono più contagiosi già il giorno dopo la scomparsa della febbre, da quel momento possono tornare al nido.

Continua a leggere: La Sesta Malattia o esantema critico: contagio, sintomi e terapia…

Come vestire il neonato: consigli pratici

come vestire neonato

È un tormentone. Almeno per me all’inizio lo è stato. In generale il consiglio è: vestite i vostri bimbi come siete vestiti voi. Già, una parola. Intanto noi ci muoviamo, poi disponiamo di capi diversi dai loro sia come tipologia che come materiali. Chiaramente tutto è più facile per chi nasce in estate o inverno. Ma in primavera? Quando un giorno ci sono 25° C e il giorno dopo 5°? Nelle mie ansie da neomamma alla nascita di Supernano sono stata torturata dalla ciniglia. Ciniglia? Cotone? Golfino si, golfino no? E il cappellino? Chiaramente con microba tutto è stato più semplice. A parte il fatto che i 2 mesi successivi alla sua nascita ha praticamente sempre piovuto, avevo davanti l’esempio di un bambino supercaloroso che al primo pallido sole si spoglia come se fosse agosto.

Alla luce della mia esperienza e delle mie ansie ormai sedate, cercherò di dare qualche indicazione per tranquillizzare le mamme ma anche molte nonne….

Continua a leggere: Come vestire il neonato: consigli pratici…

Cura delle malattie dei bambini: no all’eccessiva medicalizzazione

cura mallattie bambini

Sono contraria ai farmaci. O meglio sono contraria ai farmaci inutili o assunti inutilmente. La maggior parte delle patologie dei bimbi ha origine virale e pertanto necessita di terapia solo sintomatica inoltre spesso le difese immunitarie sono in grado di rispondere in modo egregio alle più comuni patologie. Eppure medicalizziamo sempre. I nostri bambini devono guarire il più in fretta possibile. E il più in fretta possibile devono poter tornare all’asilo o a scuola. Altro che rimedi della nonna: lana-latte-nanna. Non sempre ai nostri giorni c’è una nonna a disposizione per stare a casa col bambino malato e quindi attuare questo detto. È per questo che le amiche mamme non gradiscono il mio consiglio: ”passa come è venuto”, che è un po’ il mio motto.

Ma stavolta mi vengono in aiuto illustri pediatri americani. Ho letto recentemente 3 articoli interessanti. Uno sull’uso o meglio sull’abuso di paracetamolo (es: tachipirina) nei bimbi con febbre un altro sugli antibiotici ed infine il terzo sui mucolitici.

Continua a leggere: Cura delle malattie dei bambini: no all’eccessiva medicalizzazione…