La puntura di riccio di mare

La puntura di riccio di mare

Il riccio di mare è un organismo molto comune nei nostri mari. Fa parte della fauna di scogliera, dove vive nei bassi fondali, fra le coste, fino a 80 metri di profondità, quasi mai sulla sabbia. E’ completamente rivestito da una serie di piastre calcaree, che formano una corazza rigida, su cui sono inseriti gli aculei. E sono proprio questi aculei a costituire un pericolo per i bagnanti.

Cosa fare quindi nel caso di una puntura di riccio di mare?

Continua a leggere: La puntura di riccio di mare…

Sole e bambini: come comportarsi e come scegliere la giusta protezione

Sole e bambini: come comportarsi e come scegliere la giusta protezione

I miei bimbi, fortuna loro, hanno una bella pelle, al primo sole tende a scurirsi senza particolari rossori o eritemi. Tutto il contrario dei loro genitori. Per questo motivo nei giorni scorsi microba ha ricevuto i complimenti per il suo visino dorato. Anche da parte della mia super amica pediatra, la quale, giustamente non ha omesso di chiedermi se le avevo applicato la protezione solare. Io sono un po’ caduta dalle nuvole. Microba non è stata esposta direttamente al sole e il suo colore è dovuto alle ore trascorse al parco, sempre nel tardo pomeriggio. Ma lei ha insistito “devi comunque proteggerla”. Obbedisco!

Ma qual è il comportamento da tenere nei confronti del sole? La pelle dei piccoli è delicatissima e le ustioni solari, durante l’infanzia, possono esporre a un maggior rischio di tumori cutanei in età adulta.

Ma quali sono le principali regole da seguire?

Continua a leggere: Sole e bambini: come comportarsi e come scegliere la giusta protezione…

Ossiuri o vermi intestinali: come riconoscerli

Ossiuri o vermi intestinali

Durante l’ultimo turno in Pronto Soccorso è arrivata una bimba di circa 3 anni la cui mamma, visibilmente preoccupata e anche un po’ “schifata” (passatemi il termine, ma credo che in questo caso ci voglia!) mi riferiva che sospettava che la figlia avesse i “vermi”. Io, perplessa, l’ho inviata dal pediatra, che per fortuna era ancora presente, ma poi ho letto la consulenza e sono ovviamente andata a studiare il “caso”. Ammetto la mia ignoranza, ma ero straconvinta che fosse un problema che potesse toccare solo alcune fasce di popolazione e invece no. L’infestazione da ossiuri è molto diffusa ed è importante che un genitore sappia riconoscerla.

Continua a leggere: Ossiuri o vermi intestinali: come riconoscerli…

La Rosolia: contagio, sintomi e terapia

La Rosolia: contagio, sintomi e terapia

La rosolia è una malattia infettiva causata da un virus del genere rubivirus, della famiglia dei Togaviridae. È forse la malattia esantematica più lieve fra tutte quelle infantili, caratterizzata da un’esantema maculopapuloso e ingrossamento dei linfonodi nucali e retroauricolari.

Contagio

La trasmissione dell’infezione avviene mediante le goccioline di saliva che penetrano attraverso le mucose delle prime vie respiratorie; il bambino può essere contagioso da una settimana prima dell’inizio dell’esantema, fino ad una settimana dopo la sua scomparsa. Ne consegue un’ immunità permanente alla rosolia.

Continua a leggere: La Rosolia: contagio, sintomi e terapia…

Morbillo e vaccinazione

Morbillo e vaccinazione

Qualche giorno fa è arrivata a casa una lettera da parte della regione Lombardia, stranamente intestata sia a me che a Papàchef. All’interno l’oggetto: vaccinazione contro poliomelite, difterite, tetano e pertosse (vaccino tetravalente) e vaccinazione contro morbillo, parotite, rosolia (MPR).

Cari genitori, è giunto il momento per Supernano di praticare la 4° dose del vaccino tetravalente (poliomielite, difterite, tetano e pertosse) e la seconda dose del MPR (morbillo-parotite-rosolia)…

Seguono le spiegazioni del perché sia importante mantenere alto nel tempo la protezione nei confronti delle rispettive malattie, le schede sui vaccini e la sede dei consultori dove potersi recare.

Continua a leggere: Morbillo e vaccinazione…