Le ciliegie nella dieta dei bambini

ciliegie

Frutto estivo per eccellenza, le ciliegie contengono preziosi nutrienti tra cui vitamine C, A e del gruppo B, flavonoidi, potassio, poco sodio e poche calorie. Poiché il suo peso è 86% acqua, ha ottime proprietà reidratanti, diuretiche e depurative.
Prima dell’acquisto è importante tenere presenti alcune regole:

  • che i frutti siano sani, con il peduncolo ancora attaccato, con la buccia liscia e senza lesioni
  • prediligere i frutti di coltivazione biologica e la varietà locale

Le ciliegie vanno consumate il prima possibile, tenendole in frigo non più di 2-3 giorni; possono essere congelate ma in tal caso perdendo la loro consistenza possono poi essere usate solo per preparare conserve, dolci o sciroppi

Quando proporle al bebè?
Le ciliegie possono essere date fin dall’inizio dello svezzamento prima frullate e poi sminuzzate in maniera fine per evitare il soffocamento; ai bambini più grandicelli è sufficiente eliminare picciolo e nocciolo e tagliare in due il frutto per evitare che vada di traverso.
In ogni caso come per qualsiasi altro cibo l’introduzione deve essere graduale iniziando con piccoli assaggi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *