Troppe vitamine fanno male

vitaminaAlzi la mano chi di voi, nato negli anni ‘70-‘80, non ha mai assunto vitamine in condizioni particolari quali esami, assunzione di antibiotici etc, ed ancora adesso non si sia sentito dire da mamme o suocere: perché non dai qualche vitamina al pupo?

Ne ho già scritto http://www.mammamedico.it/prevenzione/vitamine-bambini/ ed  ho già espresso il mio parere: se si segue una corretta alimentazione e si è in buona salute, il supplemento di vitamina non è necessario. E comunque mai va assunto in maniera superficiale.

Ora emerge che anche oltreoceano “mi danno ragione” . La rivista “The Atlantic” ha pubblicato un articolo di un pediatra americano specializzato in malattie infettive, Paul Offit, che giudica inutile o addirittura dannosa l’assunzione di vitamine diverse da quelle naturalmente presenti negli alimenti. Duro colpo soprattutto per la vitamina C ed E. 

Il loro uso ed abuso  è dovuto a Linus Pauling, Premio Nobel per la Chimica (1954) e il Premio Nobel per la Pace (1962), che ingurgitando lui stesso diversi grammi di vitamina C al giorno per la prevenzione del raffreddore,  scrisse  addirittura un libro dal titolo “La vitamina C contro il raffreddore” (1970). Il libro divenne  un tale  successo da indurre gli americani a ingurgitare vitamina C. Da allora, però, vari studi hanno dimostrato l’inefficacia della vitamina C nel prevenire raffreddori e pertanto  né la FDA, né l’American Academy of Pediatrics, né l’American Medical Association consigliano un supplemento di vitamina C nella prevenzione o nel trattamento del raffreddore. Ma  Linus Pauling pensava anche che la vitamina C, in combinazione con dosi massicce di vitamina A ed E, selenio e beta-carotene, avrebbe potuto  curare la maggior parte delle malattie (come le malattie cardiache, mentali, l’epatite, il diabete, l’artrite).

Per lo scienziato  tutto ruotava intorno alla parola “antiossidante”. In realtà se frutta e verdura contengono antiossidanti e se le persone che mangiano molta  frutta e verdura sono più sane, chi prende integratori di antiossidanti dovrebbe avere una salute di ferro. Ma non è così. Già nel 2011, uno studio americano aveva rilevato un aumento del 17% del rischio di cancro alla prostata negli uomini che assumevano la vitamina E ad alte dosi. Lo stesso anno uno studio condotto sulle donne ha mostrato che i multivitaminici non hanno avuto alcun effetto benefico sul corpo e anzi hanno aumentato leggermente il rischio di morte.

Lo stesso Pauling e sua moglie morirono di cancro: lui alla prostata lei allo stomaco.

Comments

  1. says

    Di sicuro le vitamine sono importanti in alcuni periodi della vita. Ho usato un multi vitaminico per tutta la gravidanza ed anche ora che sto allattando, soprattuto perché non mangio di tutto ed in particolar modo non tocco pesce.

  2. Mamma Medico says

    certamente, ma gravidanza e allattamento sono appunto momenti particolari. a maggior ragione se la dieta non è varia.

  3. says

    Ciao, prima di tutto mi complimento con Mauro Grimolazzi per aver puntualizzato questi particolari su Offit, perchè il conoscere il vero pensiero dei vari personaggi è molto importante onde valutarne il loro giudizio.
    Quindi una persona che consiglia i vaccini e ne sostiene la validità, nonostante i risultati tremendi e certi che se ne sono riscontrati, può solo andare contro NATURA, in quanto prima di andare in questa direzione, dovrebbe guardarsi intorno e notare valutando che in NATURA NESSUN ANIMALE ha bisogno di essere vaccinato, dimostrando di vivere una qualità e per TUTTA la durata della loro vita, invidiabile da parte dell’uomo. Questo perchè è comprensibile che se fosse il contrario la vita sulla terra non esisterebbe più. Possibile che solo lo STUPIDO Homo Sapiens abbia bisogno di questi vaccini?
    Al di là di questo, e continuando il discorso di Mauro Grimolazzi, parlando di Linus Paulig che Offit ha definito “”””IL PIU’ GRANDE CIARLATANO DEL MONDO”, che intorno all’età di 65 anni scopre il concetto di cure con dosi elevate di vitamina C e comincia a inghiottire diversi grammi al giorno per la prevenzione del raffreddore. Convinto che il trattamento sia efficace, scrive un libro dal titolo “La vitamina C contro il raffreddore” (1970). Il libro è un successo e gli americani si affrettano a ingurgitare vitamina C.”””
    ora vorrei mettere in ballo il sottoscritto che all’età di 52 anni ho iniziato inconsapevolmente questo suo percorso con l’ACIDO ASCORBICO (non conoscevo la storia nè Linus Pauling e neppure dell’ACIDO ASCORBICO, ma ne ho sentito parlare alla TV per caso), e con il SELENIO, inserendo nel tempo, prima il BICARBONATO DI POTASSIO nel 2005, poi il CLORURO DI MAGNESIO nel 2008, imparando a pattinare sul ghiaccio e poi giungendo alla età di 70 anni iniziando a pattinare coi roller acquistati nel 2010 a marzo.
    Questi sono i miei video personali che dimostrano la mia salute oggi a 74 anni e che tontrappongo alle parole INTERESSATE di questo personaggio poco edificante, ma con un EVIDENTE E COMPRENSIBILE CONFLITTO DI INTERESSE, anche solo per il lavoro che svolge.
    La scala della verità
    https://www.facebook.com/photo.php?v=598290240183743&set=o.421769504582450&type=3&theater
    A Bra con la neve ed il freddo.
    https://www.facebook.com/photo.php?v=598331333512967&set=o.421769504582450&type=3&theater
    Devo riportare una esperienza fatta da Franca e me. Siamo neri come il carbone!!! e sapete come abbiamo ottenuto questa abbronzatura? Facile. Franca si è procurata uno spruzzino ed ogni mattina preparavo 1/2 bicchiere di acqua di rubinetto con sciolto 4.5-5 grammi di ACIDO ASCORBICO, oppure 1 bicchiere con 10 grammi di ACIDO ASCORBICO, secondo se lo passavamo anche a qualche vicino. Appena distesi sul lettino ci spruzzavamo quel liquido su tutto il corpo e VIA!!! se capitava che si entrava in acqua si ripetevano gli spruzzi dopo esserci asciugati, e quindi lo lo ripetevamo, buttando l’avanzo prima di tornare in albergo. Il pomeriggio tornavo a prepararne un’altra dose che rispruzzavamo come se fossero micidiali creme ma senza il bisogno di spalmare. I risultati? Ieri il nostro amico Lucio, albergatore si è complimentato poichè eravamo i più abbronzati dell’albergo. Faccio presente che le persone che erano vicini di ombrellone e si sono scottate l’abbiamo spruzzato con profitto, difatti più nessun dolore e la loro pelle non ha sviluppato le classiche bolle. Provare per credere.
    http://digilander.libero.it/genfranco1/Immagini/acidoascorbicocremesolari.htm ——continua——>

  4. says

    l classico comportamento della classe medica che non vuole invadere il campo di un altro “SPECIALISTA”. Si vede che gli hanno insegnato che il corpo umano, quindi il mio corpo, è stato diviso in mille parti ed ognuno se ne prende carico di una parte e quindi ne è considerato uno “SPECIALISTA” di quel pezzo, vero? Quindi a seconda dei sintomi io CLIENTE mi devo recare dall’uno o dall’altro “SPECIALISTA” onde curare la malattia. Questo denota una volta di più che il dottore e quelle persone “SPECIALISTE” considerano il mio, nota non il loro, ma il mio corpo “STUPIDO”, non è vero?
    Se mi si permette invece voglio comunicare che il mio corpo
    NON E’ AFFATTO STUPIDO
    come invece lo considerano costoro, anche solo perchè esistono ed egli conosce dalle ORIGINI impostate da Madre Natura, due parole:
    EVOLUZIONE
    AUTOGUARIGIONE
    e le mette in atto secondo dopo secondo, checchè si dica, ed è proprio per la ERRATA INTERPRETAZIONE di queste parole (CONOSCENDOLE, ma dubito che la classe specialistica sopradetta le conosca) che di conseguenza essi si comportano nel modo sbagliato riguardo ai nostri corpi. Non volendo fare di tutta un’erba un fascio mi fermo e non vado oltre nella specificazione di questo comportamento inspiegabile.
    Per farti capire il tutto devo prima farti notare che personalmente sono quì perchè il TESTICOLO di mio padre ha fatto nascere dentro uno SPERMATOZOO il 50% di DNA di sua competenza che con il 50% di competenza dell’OVULO di mia madre hanno dato origine alla mia nascita. ——continua——>

  5. says

    Chiedo scusa, ma ho riportato sopra la mia ORIGINE in modo da avere conferma se questo è anche per i nostri figli e per TUTTI gli animali al mondo oppure è esolo una mia convizione.
    Continua:
    Quindi questo SPERMATOZOO è NATO, no!!! è stato GENERATO, poichè noi siamo stati GENERATI, nel liquido seminale chiamato SPERMA, prodotto dal TESTICOLO di mio padre formato in maggior percentuale da ACIDO ASCORBICO con gli altri “ALIMENTI ESSENZIALI” che a seguire, per elencarne alcuni sono: SELENIO, MAGNESIO, POTASSIO, CALCIO, SODIO, vitamina E, vitamina A, vitamina D, vitamine del gruppo B di cui la vitamina B17 e via di seguito, e da questo liquido è stato VEICOLATO nella vagina di mia madre, ed ALIMENTATO fino a raggiungere il completamento della sua funzione che è la mia nascita. Certo ALIMENTATO, poichè tutto quanto vive si nutre, e di che cosa se non del contenuto di questo SPERMA nel quale è nato poichè siamo certi che la vagina di mia madre è NEGATIVA in tutti i sensi, quindi per nulla ospitale lasciando che VINCA IL MIGLIORE, poichè Madre Natura ha fatto sì che in questo tragitto avvenisse la PRIMA VERA SELEZIONE della specie ed è per questo che dopo battaglie e lotte con le altre migliaia di spermatozoi, finalmente il mio è riuscito a raggiungere la meta dando inizio alla mia vita.
    E’ comprensibile ora che le fecondazioni ARTIFICIALI vengono meno alla PRIMA SELEZIONE DELLA SPECIE, poichè sono certo che nessuno è in grado di scegliere IL MIGLIORE quindi tutto avviene CONTRONATURA.
    Sono certo che le persone che devono usufruire di questo stratagemma per avere figli, vi devono ricorrere poichè CARENTI di alcuni o anche MOLTI di questi “ALIMENTI ESSENZIALI” poichè si nutrono di CIBI CARENTI di questi o addirittura di CIBI CHIMICI. E’ comprensibile che se in natura questo fatto dovesse avvenire nelle altre specie animali, a quest’ora nel mondo non esisterebbe più la vita, ma questo non risulta, vero? ——continua——>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *