L’indice di Apgar: indice del benessere del neonato

L'indice di Apgar: indice del benessere del neonato

L’indice di Apgar è un indice del benessere del neonato, che viene valutato a 1 e 5 minuti di vita dalla nascita. Il punteggio di Apgar ha preso il nome dalla anestesista americana Virginia Apgar, una pioniera della neonatologia, che lo propose per la prima volta nel 1953. Ha lo scopo di stabilire se il bebè sia in buona salute o presenti qualche sofferenza che richieda immediate cure; vengono presi in considerazione 5 parametri clinici: colore della cute, frequenza cardiaca, attività respiratoria, reattività muscolare, tono muscolare e assegnando a ciascuno di questi un punteggio da 0 a 2.

  • Colore della cute: roseo in un neonato normale, punteggio 2; leggermente cianotico e tendente al bluastro alle estremità, punteggio 1; pallido o diffusamente cianotico, punteggio 0
  • Respirazione: normale, con un pianto vigoroso, o difficoltosa, lenta e irregolare oppure addirittura assente
  • Battito del cuore : se ne verifica presenza, ritmo e frequenza
  • Tono muscolare: il punteggio è 2 se il neonato sgambetta e si muove attivamente, 1 se si muove poco, 0 se è poco tonico, flaccido
  • Riflessi: si osservano le reazioni del piccolo ad alcuni stimoli con conseguente pianto o starnuti

La valutazione viene ripetuta due volte: la prima dopo circa un minuto dalla nascita e la seconda dopo cinque minuti perché in tale lasso di tempo il punteggio può cambiare anche notevolmente: ad esempio i nati da parto cesareo hanno spesso all’inizio un punteggio basso, per effetto del passaggio attraverso la placenta di piccole quantità di anestetico somministrato alla madre, che rende il piccolo un po’ addormentato e un po’ “molle” ad un minuto dalla nascita, ma se il punteggio viene ripetuto dopo 5 minuti rientra spesso nella norma.

L’indice di Apgar, che si ottiene dalla somma dei punteggi ottenuti può perciò variare da un massimo di 10 (neonato in ottime condizioni) ad un minimo di 0 (indice di gravissime difficoltà al momento del parto). È considerato normale un neonato con un punteggio almeno di 7, moderatamente depresso uno con punteggio fra 4 e 6, gravemente depresso un piccolo con un punteggio inferiore a 4. Se il punteggio di Apgar risulta ancora inferiore a 7 dopo i cinque minuti, la valutazione viene ripetuta una terza volta a 10 minuti e, se il risultato è ancora basso, il neonato viene trasferito in reparti idonei.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *