Tosse cronica, possibile indicatore di reflusso gastroesofageo

Tosse cronica e reflussoIl tempo piovoso di questi giorni associato al calo delle temperature ha favorito i così detti classici “malanni di stagione” e non è raro sentire mamme già in apprensione perchè il pargolo ha “una brutta tosse”. Ma a parte le forme acute stagionali, esiste una forma di tosse cronica, indipendente da patologie dell’apparato respiratorio, la cui causa potrebbe essere il reflusso gastroesofageo.

Presso l’Università La Sapienza di Roma è stato condotto uno studio osservando 45 piccoli pazienti affetti da tosse cronica e sottoposti a monitoraggio pHmetrico per 24 ore. Come controlli, sono stati reclutati 20 bambini con gastropatia erosiva da reflusso. In 24 piccoli del primo gruppo è stata riscontrata un’associazione tra tosse cronica e reflusso, di questi ben 19 non presentavano alcun sintomo gastrointestinale. Nei restanti 21 la tosse cronica non era causata dal reflusso. Bassi valori di pH e il tempo di clearance dell’acidità sono apparsi decisamente più elevati nel gruppo di controllo, ovvero nei bambini che presentavano solo sintomi gastroenterici, ma nei bambini con tosse cronica e reflusso ben i due terzi degli episodi di tosse erano caratterizzati dalla risalita in esofago di materiale acido. Alla luce di questi studi il consiglio dei ricercatori della Sapienza è quello di non trascurare i casi di tosse persistente e consigliare l’esecuzione di una pHmetria.

Io sono un po’ meno drastica: la pHmetria è comunque un esame invasivo, sarebbe meglio prescriverla dopo eventuali altri accertamenti un po’ meno fastidiosi.

Comments

  1. lucia says

    salve, mia figlia, quattro anni, fa due giorni di asilo e 20 malata…incomincia con qualche colpetto di tosse….poi, un crescendo, fino ad arrivare nel giro di pochi giorni al solito verdetto: bronchi completamente chiusi. Bentelan ogni 8 ore, sciroppo ventolin due volte al di…aereosol con clenil e breva due volte al giorno…insomma un bombardamento ogni volta….e questo, nonostante venga curata, seguita, protetta…insomma, trattata come un pascia’….che posso fare? Non voglio continuare a bombardarla di cortisone….c’è una cura diversa? magari l’omeopatia???Grazie. Ah dimenticavo…la pediatra dice che è un soggetto allergico….è condannata al cortisone a vita????

  2. Mamma Medico says

    Se x chiusa intendi broncospasmo e’ difficile dare altro. Si spera che crescendo la situazione migliori. Allergica su che basi? E comunque allergica non vuol dire asmatica. Quindi non drammatizzerei.

  3. Massimo says

    Salve, sono il padre di una bambina di 6 anni, la quale convive da sempre, direi, con la sua “strana” tosse. Il pediatra ci propone in ogni occasione la tipica cura con cortisone e, in caso di laringite o possibile bronchite, il solito antibiotico. Abbiamo fatto le prove allergiche e con stupore di tutti (io aggiungerei fortunatamente) il risultato è stato negativo. Sarei veramente interessato a capire se possa essere riconducibile ad un problema di reflusso, questa maledetta tosse, quindi, quando parla di “altri accertamenti un po meno fastidiosi” a cosa fa riferimento? Le sarei davvero grato se potesse darmi una mano. Grazie.

  4. Tetti says

    A mia figlia di 2 anni, è comparsa questa strana tosse con rigurgito, da quando ho iniziato a lavarle i denti con il dentifricio… Può essere questa la causa scatenante?!?

  5. lycia says

    Buongiorno mio figlio soffre di reflusso dalla nascita, gastro a due anni rivela pseudo polipo infiammatorio curato con ranitidina. Alterna periodi buoni ed ormai ahimè periodo interminabile con difficoltà digestive e continue eruttazioni. Ero intenzionata ad andare al Gaslini perché a Parma dove è stato curato fino ad ora nn ho risolto nulla. Cosa mi consiglia? Grazie lycia

  6. Mamma Medico says

    Lycia, mi spiace deluderti ma non conosco assolutamente nè la realtà di parma nè di genova (se non per fama).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *