Sfatato il falso mito del tennis: non fa male alla schiena

tennis
Supernano è anche un supersportivo. Vivrebbe di sport. Che pratica con regolarità più volte alla settimana. Fra i vari sport c’è anche il tennis che frequenta dallo scorso anno. Poco più di 8 anni. Microba, da brava “copiona”, si è molto risentita del fatto che fosse troppo piccola per iscriversi. Non gliel’ho detto io, solita mamma cattiva, bensì l’istruttore. “devi aspettare di diventare più grande”. Non l’ha comunque digerita…
Ci hanno sempre inculcato l’idea che il tennis non sia uno sport completo, troppo individualista, che sviluppa un arto maggiormente rispetto all’altro, che fa male alla schiena etc etc…

Ma ora uno studio della Isico (Istituto scientifico italiano colonna vertebrale) dal titolo “Adolescent agonistic tennis and spinal deseases, what’s the con nection? Results from a cross-sectional study” e pubblicato sulla rivista scientifica European Spine Journal, placa le ansie dei genitori dei giovani tennisti e spiega come seguendo le dovute precauzioni, il tennis non faccia male alla schiena.
Nello studio sono stati messi a confronto 100 ragazzini di entrambi i sessi, tennisti agonisti, con duecento studenti della stessa età non praticanti tale sport. I dati raccolti non hanno evidenziato correlazione tra mal di schiena o scoliosi e il tennis e soprattutto nessuna differenza fra i due gruppo. Oggi infatti si utilizzano racchette molto più leggere rispetto al passato, si gioca a due mani, soprattutto col rovescio e, in centri di alto livello, si fa molta ginnastica compensativa facendo lavorare il braccio debole comecompensazione del braccio forte in modo da limitare molto lo sforzo asimmetrico rispetto al passato. È indubbio che torsioni, spostamenti laterali e servizio possano mettere sotto stress la colonna vertebrale ma il mal di schiena non è così frequente nel tennis specialmente se la tecnica è corretta.
E’ indispensabile inoltre evitare di fare esercizi di stretching concentrati solo sulla parte del corpo maggiormente interessata dallo sforzo, cioè le braccia e le spalle, e poco sulla colonna ma cercare di allungare anche i muscoli lombari e dorsali ovvero gruppi muscolari della colonna messi sotto sforzo.
Sarebbe utile pertanto praticare più di uno sport per rischiare meno gli infortuni e sviluppare il corpo in maniera ancora più armonica.
E supernano infatti, ligio,  ha abbinato il tennis al basket e al nuoto, oltre che al calcio a livello più amatoriale, per non farci mancare nulla.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *