Sport estivi: consigli per un giusto abbigliamento

 

nuoto2

Se supernano in inverno è uno sportivo, d’estate “esagera” alla grande. Tutti i campus estivi che ha frequentato sono stati ad indirizzo sportivo, non c’è stato uno sport che non abbia almeno provato, tornava a casa stremato, sporchissimo, sudatissimo  ma felice.
Ed è abbastanza normale che nel periodo estivo bambini e ragazzi pratichino molto più sport rispetto al resto dell’anno. Ma mentre per il nuoto è scontato il tipo di abbigliamento necessario, per gli altri sport cosa è meglio indossare per evitare vesciche, traumi o alterazione nella sudorazione?


Cappellino: deve essere in tessuto leggero, con una visiera frontale, così da garantire un’adeguata protezione in caso di esposizione prolungata al sole. 
T-shirt: la maglietta dovrebbe essere di cotone, chiara per riflettere al meglio i raggi solari, sarebbe meglio avere un cambio in caso di eccessiva sudorazione
Calzoncini:sono da preferire quelli in maglina di  cotone per movimenti ottimali
Biancheria intima: attenzione agli elastici troppo stretti, che possono provocare fastidiosi arrossamenti
Calze: per evitare vesciche è preferibile utilizzare calzini o  ‘fantasmini’. Le  calze devono essere  traspiranti senza grossolane cuciture
Scarpe: una buona calzatura è fondamentale per evitare traumi o distorsioni; ogni attività sportiva richiede scarpe adatte: alte a coprire e contenere la caviglia se si pratica il basket, con il fondo piatto in caso di il tennis (su terra rossa) oltre agli scarpini specifici se si gioca a calcio o rugby. 

In generale, per non ecceder nei costi, che in alcuni caso possono essere proibitivi,  bisogna considerare quali capi siano davvero indispensabili, considerando che su magliette o pantaloncini si può risparmiare (anche per capi in cotone di buona qualità), mentre per le scarpe spesso risparmiare avendo contemporaneamente la buona qualità è più difficile.
In questo caso però lo shopping online può essere d’aiuto (per il bambino grande con un numero di piede noto)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *