Al mare con un neonato o un bambino piccolo

IMG_1785

Microba ha fatto la prima vacanza al mare a 3 mesi e ½. E non proprio dietro l’angolo: ci siamo fatti ben 800 km per recarci nel Gargano. Non mi sono posta nessun problema (perché a volte è meglio un po’ di sana incoscienza) soprattutto perché come ho più volte detto, microba fino all’anno era una bambola, finta, dove la si metteva stava.  Incoscienza a parte (che poi si fa per dire) in vacanza al mare con un neonato si può andare usando sempre il buon senso.
Nei primi 6 mesi un neonato senza patologie può veramente beneficiare del clima marino e del sole; bisogna però andare in spiaggia al mattino presto intorno alle 8.30, andare via prima delle 11 e tornare a pomeriggio inoltrato dopo le 17. Infatti è nelle ore più calde che si ha la maggiore concentrazione di raggi ultravioletti.

Continua a leggere: Al mare con un neonato o un bambino piccolo…

Dove andare in vacanza con un neonato?

CIMG1022

Nel post precedente ho parlato di mezzi di trasporto per la vacanza, ma dove è meglio andare in vacanza con un neonato?
Si può scegliere indifferentemente di andare al mare, in montagna, in campagna o al lago. L’importante è che al neonato vengano garantite le condizioni climatiche adatte.
Al mare uscire nelle ore più fresche. Il bambino non va mai esposto direttamente ai raggi solari sopratutto nelle ore più calde della giornata (che sono indicativamente tra le 11 e le 16-17). Il neonato è a rischio di disidratazione quando le temperature sono alte. Ne ho già trattato qui.
Nella scelta della località  sarebbero da evitare  sia posti troppo isolati che posti troppo frequentati e sarebbe utile che siano serviti da un pediatra, senza farsi prendere dall’ansia e correre costantemente per consulti. Ci sono tante spiagge a misura di bambino che rappresentano la scelta migliore per una vacanza al mare.
Continua a leggere: Dove andare in vacanza con un neonato?…