6 anni

20160417_141726 (1)

6 anni e il primo numero con la pancia, quella pancia che tu, da impulsiva quale sei, usi per fare, dire, anche ferire.
6 anni e la scuola elementare vicinissima, perché “le maestre dell’asilo mi piacciono, ma io voglio conoscere gente nuova”.
6 anni e il buco alle orecchie che mi chiedi ricordando con insistenza di una promessa che mi hai estorto a 3 anni.
6 anni e leggi e scrivi perché quando ti incaponisci, nel bene e nel male, ci riesci.
6 anni e non sei più infante ma passata a scolara anche sulla carta d’identità appena rifatta.
6 anni e stai crescendo; sei grande quando vuoi tu, fai domande su argomenti più grandi di te, ma poi i capricci sono ancora dietro l’angolo e hai bisogno ancora tanto della tua mamma perché “mi manchi moltissimo quando sei al lavoro”.
6 anni e le confidenze con le amiche.
6 anni e i fidanzati che “se non mi vuole più pazienza, me ne trovo un altro”.
6 anni di scarpe e vestiti nuovi altrimenti “sono bruttissima”.
6 anni di smalti e di “posso truccarmi?”
Ma anche 6 anni di libri e lavoretti
6 anni di bicicletta rigorosamente senza rotelle, di corse in monopattino
6 anni e tanta fantasia
6 anni e tante chiacchiere immaginarie
6 anni di gelosia
6 anni di “non ti voglio più, non ti sopporto più”
6 anni di “ti adoro” e di “sei bellissima oggi”
6 anni di te, di me, di noi.
Auguri mia piccola grande microba pazzerella!

3 anni

3 anniE sono finalmente 3! Finalmente almeno numericamente fuori dai “terribile two”.

Auguri piccola microba, auguri mia grande gioia e mio grande “dolore”!

Auguri piccola donnina che sei una femmina come la tua mamma, che sei testarda e caparbia come e più della tua mamma, auguri a te che sei ogni giorno una scoperta, che ogni giorno fai una scoperta, che sicuramente non ti annoi né fai annoiare.

Sei entrata nella mia vita a piccoli passi, silenziosa e mai prepotente, per poi lentamente travolgermi come una valanga. E non ero preparata. Non ero preparata a così repentini cambi di umore, a sentimenti così travolgenti di grande amore e di grande “odio”.

Continua a leggere: 3 anni…