Traumi ai denti da latte

Traumi ai denti da latte

Che i miei bambini siano dei terremoti già è noto, che io non mi scomponga se cadono, pure. Ma ora confesso il mio più grande timore: che cadendo si rompano un dentino. Il trauma della bocca, di cui ho già parlato, mi mette ansia, figuriamoci se riguarda un dente.

Ma cosa succede dopo un trauma ad un dente da latte?

Dopo un trauma, con o senza la rottura del dente, è comune che l’incisivo diventi scuro, è come se si trattasse di un livido perché all’interno dell’alveolo compare una piccola emorragia e il sangue raggiunge la polpa del dente. Il colore scura diventa evidente da 2-3 giorni a 2-3 settimane dopo il trauma, per tornare successivamente con il tempo normale se il colpo non è stato eccessivo. Altrimenti il dentino rimane scuro fino alla sua fisiologica caduta intorno ai 6 anni. Il dente permanente sottostante nella maggior parte dei casi non subisce alcun danno crescendo del suo colore naturale. Spesso nell’impatto il dente si lussa, muovendosi e dondolando se lo si tocca con un dito.

Continua a leggere: Traumi ai denti da latte…

I primi dentini da latte

primi dentini e denti da latte

In genere intorno ai 6 mesi spuntano i primi dentini da latte, ma la componente famigliare conta molto: se i genitori o i nonni hanno messo i dentini in ritardo, probabilmente la stessa cosa capiterà ai vostri piccoli, vero è anche il contrario. Papà chef ha messo il primo dentino a 3 mesi e mezzo e Supernano a 5 mesi e ½ aveva già 2 incisivi inferiori. Solo se al primo compleanno non è ancora spuntato alcun dente vale la pena di consultare il dentista. In totale i denti da latte sono 20 e possono essere leggermente distanziati fra loro per “preparare” uno spazio sufficiente ai denti da latte che sono più grandi. I decidui cominciano a cadere intorno ai 6 anni.

A grandi linee lo schema della dentizione decidua è il seguente:

Continua a leggere: I primi dentini da latte…