La toxoplasmosi: cos’è, cosa succede in gravidanza

gatto

La toxoplasmosi é un’infezione dovuta ad un parassita: il Toxoplasma Gondii, protozoo che si trasmette  attraverso il contatto con cani, pappagallini e gatti, ed ingerendo carni crude o frutta e verdure contaminate
Il tempo tra l’esposizione al parassita responsabile dell’infezione e lo sviluppo della patologia è mediamente compreso fra una settimana e un mese dopo il contagio.
I gatti sono considerati il serbatoio primitivo del Toxoplasma gondii perchè nel loro intestino avviene il ciclo riproduttivo del Toxoplasma.  Si infettano cibandosi delle carni di roditori, uccelli e piccoli animali. Le oocisti di Toxoplasma vengono emesse con le feci del gatto e possono essere ingerite con carne, verdure e frutta contaminate  da un altro animale o dall’uomo, i quali rappresentano quindi ospiti intermedi del toxoplasma.

Continua a leggere: La toxoplasmosi: cos’è, cosa succede in gravidanza…

I primi movimenti fetali

download
Ricordo ancora adesso con grande emozione il primo calcetto di supernano nella mia pancia: 16 settimane. Papàchef era stato via a lungo per lavoro, al suo ritorno il nanetto ha iniziato a muoversi. E da allora non si è più fermato. Era però un gran dormiglione ed io con lui. E quando al mattino alle 11 passate ancora non aveva dato se
gno della sua presenza iniziavo a colpire la pancia per svegliarlo. A posteriori penso “poverino”, ma i movimenti fetali sono indice di benessere e pertanto nella fobia di una primipara non ero tranquilla fino a che non li percepivo.
Ma quando si inizia generalmente a sentir muovere il feto?
Continua a leggere: I primi movimenti fetali…

Acido folico in gravidanza: l’importanza delle giuste quantità

incinta

Credo che ormai sia noto e stranoto che in gravidanza ma anche nei mesi antecedenti il concepimento, sia indispensabile assumere acido folico. Ma cos’è questo acido folico? È una vitamina del gruppo B, ovvero la vitamina B9, che non viene prodotta dall’organismo ma deve essere assunta con il cibo, in condizione di normalità in quantità di 0.2 mg al giorno. In gravidanza è fondamentale nella prevenzione delle malformazioni neonatali, in particolar modo del tubo neurale,  che si possono sviluppare nelle prime fasi dello sviluppo embrionale; in questa fase pertanto il fabbisogno della donna raddoppia a 0.4 mg perché il feto utilizza le riserve materne. Ma se l’acido folico viene assunto in dose maggiore? Secondo  una ricerca spagnola recentemente pubblicata su Jama Pediatrics assumendone quantità in eccesso salirebbe il rischio di problemi psicomotori nel feto.
Continua a leggere: Acido folico in gravidanza: l’importanza delle giuste quantità…

Agenda della Gravidanza

calendario gravidanzaSembra assurdo, ma ancora oggi, nel 2013, ci sono molte donne che ignorano le comuni regole e gli accertamenti da fare in gravidanza. Ogni giorno in pronto soccorso si vedono i due opposti: donne che corrono a fare la visita appena fatto il test di gravidanza (e sapendo che il Pronto Soccorso non è il luogo adatto inventano ogni sorta di dolori pur di farsi visitare) e donne che al momento del parto hanno fatto si e no 2-3 controlli.

Ma quale è l’agenda della gravidanza?

Continua a leggere: Agenda della Gravidanza…

Manovre invasive durante il parto: la manovra di Kristeller

parto naturale manovra di kristellerL’associazione di ginecologi “Safety and Life Onlus” denuncia i rischi che corre il 75% delle future mamme per l’abuso di manovre invasive durante il parto naturale. Ad essere sotto accusa  sono, appunto, le manovre invasive effettuate dal ginecologo  subito prima della nascita quali ad esempio la manovra di ‘Kristeller‘; questa consiste in una spinta a livello del fondo dell’utero per facilitare l’espulsione della testa del feto durante appunto la fase espulsiva. La manovra di Kristeller. in Spagna e in Inghilterra è vietata perché, secondo gli esperti, può causare seri danni alla futura mamma: distacco della placenta, lesioni al fegato e alla milza e danni neurologici, fino ad arrivare al decesso per il feto.

Continua a leggere: Manovre invasive durante il parto: la manovra di Kristeller…