Giocare al dottore aiuta a superare le paure e a guarire prima e meglio

orso malato

In questi giorni “prenatalizi” le pubblicità di giocattoli sono quintuplicate. Fra queste c’è una nota bambola malata su cui microba ha messo gli occhi. Non la chiede espressamente ma ogni volta mi chiama a vederla. L’ultima volta le dissi “basta, lo sai che non mi piace, io non voglio anche le bambole malate!” e lei candidamente: “ma la curo io, non tu”. 
Aspetto la lettera “ufficiale”a Babbo Natale per sapere se è proprio un suo sogno anche perché giocare al dottore rientra fra le sue attività preferite: è contentissima quando può disporre di attrezzi veri e dice che da grande farà la dottoressa come la sua mamma. Per mia figlia è normale esprimere tale preferenza professionale dato che da quando è nata sente parlare di medici e ospedali, ma giocare al dottore è effettivamente uno dei giochi “che piace”. La maggior parte dei bambini infatti ha la classica valigetta in plastica. 

Continua a leggere: Giocare al dottore aiuta a superare le paure e a guarire prima e meglio…

BUONE VACANZE!

buone vacanzeMamma Medico va in vacanza, spero di riposarmi e ricaricarmi, vi penserò e cercherò spunti per i prossimi post. Il mio arrivederci è con questa poesia di Gianni Rodari:

IL PAESE DELLE VACANZE

Il Paese delle Vacanze
non sta lontano per niente:
se guardate sul calendario
lo trovate facilmente.
Occupa, tra Giugno e Settembre,
la stagione più bella.
Ci si arriva dopo gli esami.
Passaporto, la pagella.
Ogni giorno, qui, è domenica,
però si lavora assai:
tra giochi, tuffi e passeggiate
non si riposa mai.

(Gianni Rodari)

3 anni

3 anniE sono finalmente 3! Finalmente almeno numericamente fuori dai “terribile two”.

Auguri piccola microba, auguri mia grande gioia e mio grande “dolore”!

Auguri piccola donnina che sei una femmina come la tua mamma, che sei testarda e caparbia come e più della tua mamma, auguri a te che sei ogni giorno una scoperta, che ogni giorno fai una scoperta, che sicuramente non ti annoi né fai annoiare.

Sei entrata nella mia vita a piccoli passi, silenziosa e mai prepotente, per poi lentamente travolgermi come una valanga. E non ero preparata. Non ero preparata a così repentini cambi di umore, a sentimenti così travolgenti di grande amore e di grande “odio”.

Continua a leggere: 3 anni…

28 gennaio 2013: il mattoncino LEGO compie 55 anni

LegoÈ una notizia che ho sentito questa mattina alla radio e ho pensato che fosse carino menzionare uno dei giochi più amati dai nostri bambini.

Leggo da wikipedia: “LEGO è un produttore di giocattoli danese, noto a livello internazionale per la sua linea di mattoncini assemblabili. L’azienda, fondata nel 1916 da Ole Kirk Christiansen, ha iniziato a produrre i famosi mattoncini a partire dal 1949, ma soltanto dal 1958 essi assumono la particolare forma che ne caratterizza ancora oggi gli assemblaggi. Ironicamente il nome dell’azienda in italiano è la prima persona singolare del verbo “legare”, che si riferisce a come si leghino (uniscano) i mattoncini per costruire qualcosa.”

Auguri LEGO!