Test di gravidanza e Beta HCG

test di gravidanza Test di gravidanza e Beta HCG

Quando la futura mamma ha il dubbio di una gravidanza, la cosa più ovvia e più frequente è l’uso dei così detti “test di gravidanza”. I test immediati, quelli cioè che si acquistano in farmacia o al supermercato, sono basati sull’individuazione della gonadotropina corionica (HCG) nelle urine. Questo è un ormone prodotto dal trofoblasto, un tessuto che si trasformerà successivamente nella placenta, intorno al 21-22° giorno del ciclo (tali numeri corrispondo solo ad un ciclo regolare con ovulazione al 14° giorno).
Sono costituiti da uno stick di plastica con all’interno una striscia reattiva alla gonadotropina corionica. Per rilevare la presenza della gonadotropina è sufficiente esporre lo stick al flusso di urina e dopo pochi minuti, si è in grado di leggere la quantità di ormone e quindi determinare se l’esito è positivo o no. I test standard danno una risposta con le linee rosa: 2 linee test positivo (si è incinte), 1 linea test negativo (ritenta!). I test di ultima generazione “parlano”: incinta si, incinta no e addirittura danno indicazioni sul numero di giorni in cui si è gravide. Alcuni sono addirittura in grado di rilevare la presenza dell’HCG a partire da 8 giorni dopo l’ovulazione, solitamente vengono venduti in confezioni da due in modo da poter confermare l’esito dopo qualche giorno.

Continua a leggere: Test di gravidanza e Beta HCG…

facebook Test di gravidanza e Beta HCGtwitter Test di gravidanza e Beta HCGgoogle plus Test di gravidanza e Beta HCGstumbleupon Test di gravidanza e Beta HCGoknotizie Test di gravidanza e Beta HCGtumblr Test di gravidanza e Beta HCGreddit Test di gravidanza e Beta HCGpinterest Test di gravidanza e Beta HCGCondividi
Tag:, ,

Amniocentesi: le nuove linee guida

Amniocentesi Amniocentesi: le nuove linee guida

Amniocentesi, riporto dal sito ansa.it: “Nuove linee guida: troppi pericoli, all’inizio meglio il test combinato…Nel nostro Paese la gravidanza, lamentano molti esperti, e’ eccessivamente medicalizzata.”

A fine anno 2010 sono state redatte dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) le nuove linee guida per la gravidanza. Le amniocentesi/villocentesi non saranno più offerte come prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) in base all’età della gestante ma solo in base al rischio stimato con l’esame della translucenza nucale.

È stata la prima “novità” quando aspettavo microba. La mia ginecologa mi ha assolutamente sconsigliato di effettuare l’amniocentesi. “È inutile rischiare di perdere un feto sano”, mi disse precorrendo la pubblicazione delle linee guida, “fai prima la translucenza nucale e il test combinato.”

Continua a leggere: Amniocentesi: le nuove linee guida…

Tag:, , , , , , , ,

Social Widgets powered by AB-WebLog.com.

Directory Qui Blog Italiani Submit my blog Health motori di ricerca italiani