La Festa della Mamma e l’iniziativa dell’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro)

Festa della Mamma e AIRC

Domenica 8 maggio è il giorno della Festa della Mamma. Già bella scoperta direte voi. La seconda domenica di maggio è da sempre dedicata alla mamma. In realtà, a parte il classico lavoretto fatto a scuola, non vi ho mai dato molta importanza e da quando è iniziata l’età della ragione l’ho considerata solo una festa consumistica. Chiaramente guai a non fare almeno gli auguri alla mamma, ma la cosa finiva lì. Ma poi sono diventata mamma anche io e non nego che mi aspetto da Supernano (Papa Chef sei avvisato, visto che alla scuola materna non fanno fare nulla) un pensiero simbolico.

La festa della mamma ha un’origine molto antica: in passato si festeggiava la mamma come simbolo di prosperità e passaggio dai mesi invernali a quelli primaverili. La festa intesa nel senso nostro del termine è stata introdotta in Italia nel 1957 e da allora cade sempre la seconda domenica di maggio. Secondo la tradizione alla mamma si regalano fiori. E a proposito di fiori colgo l’invito dell’AIRC a presentare la loro iniziativa. Anche quest’anno durante la Festa della Mamma l’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) scenderà nelle piazze italiane per festeggiare le mamma e sostenere la ricerca con l’Azalea della Ricerca. Con un contributo di 15 euro, si potrà avere un’azalea contrassegnata dal marchio dell’Associazione. L’azalea di AIRC è un fiore speciale perché serve a sostenere il lavoro dei ricercatori che quotidianamente lavorano per rendere il cancro sempre più curabile.

Continua a leggere: La Festa della Mamma e l’iniziativa dell’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro)…

Nasce un’Agenzia per Mamme Inesperte…Ma sarà davvero utile?

Agenzia per mamme inesperte

Ho appena letto una notizia che mi ha lasciato alquanto perplessa, riguarda l’esistenza di una nuova attività: un’agenzia per mamme inesperte. Sono società, che all’estero sembrano funzionare già molto bene, che offrono aiuto alle donne durante la gravidanza ma soprattutto dopo la nascita del bimbo. Partendo dal concetto che molte neomamme, si sentono, e sottolineo si sentono perché in realtà spesso non lo sono, “imbranate” ma soprattutto sono sole nell’affrontare i nuovi eventi, queste agenzie di “pronto intervento maternità” si occupano di tutto quanto sta intorno alla maternità: dall’allattamento alla nuova organizzazione della vita domestica, dall’indicazione sulle poppate a spiegare la causa di quel continuo pianto.

Continua a leggere: Nasce un’Agenzia per Mamme Inesperte…Ma sarà davvero utile?…

8° Mese: la paura dell’estraneo

paura dell'estraneo

Microba ha ormai 11 mesi compiuti e non ha manifestato quella normale crisi definita “paura dell’estraneo”che in genere si ha intorno agli 8 mesi. Non so cosa pensare. Dovrei da un lato essere contenta perché è una bimba molto socievole, abituata a stare con tutti fin dai primissimi giorni di vita (praticamente l’unica bimba nella nostra cerchia di amici per cui sempre stracoccolata!), da un altro nutro delle perplessità. Fino a che punto è un bene questo suo adattamento? Sarà stata colpa mia che non sono riuscita a creare la giusta relazione simbiotica mamma-figlio, tipica dei primi mesi? L’angoscia dell’estraneo testimonia il fatto che il bambino riconosce la madre e la differenzia da tutte le altre persone, al punto che è angosciato in presenza di una persona non familiare. Forse per microba sono uguale a tutti quanti la circondano? E se la crisi si manifestasse tardivamente? Non voglio essere una mamma né apprensiva né morbosa, per cui ho cercato quindi un po’ di documentazione in proposito nel tentativo di non farmi troppe ”paranoie”.

Continua a leggere: 8° Mese: la paura dell’estraneo…

8 MARZO: UN PENSIERO PER TUTTE LE DONNE FENOMENALI

8 marzo festa delle donne

È una poesia stupenda appesa nel nostro consultorio di zona. L’ho fatta mia, l’ho regalata ad amiche speciali e oggi la dedico a tutte voi. A tutte le donne fenomenali!

SOLO PER DONNE FENOMENALI

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
I giorni si convertono in anni…
Ma la cosa importante non cambia; la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi ragnatela.
Dietro ad ogni linea di arrivo, c’è una partenza.
Dietro ad ogni successo, c’è una sfida.
Finchè sei viva, sentiti viva.
Se rimpiangi quello che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto gialle…
Continua anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si ossidi il ferro che c’è in te.
Fa che invece di pena, ti portino rispetto.
Quando per via degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Ma non fermarti mai!!!

MADRE TERESA DI CALCUTTA

Virus gastroenterico e vomito: cause, sintomi e trattamento

vomito

Ormai in zona Cesarini per l’influenza, complice anche la temperatura più mite, mi illudevo di averla scampata. Invece è arrivato lui, il terribile virus gastroenterico. Mi chiedo come mai sono immune a qualsiasi microbo dei miei pazienti ma non a quelli dei bambini. Da quando è nato Supernano non passa anno che mi prenda qualcosa da lui o dai suoi amichetti. Accetto risposte con più o meno fondamento scientifico.

Il vomito nei bambini, spaventa sempre le mamme e quando alla classica domanda: “cosa devo dargli?” rispondo: “nulla”, noto la perplessità sui loro volti. Qui tratterò più nel dettaglio la forma infettiva causa principale di vomito ad ogni età.

Come la febbre e la tosse, il vomito non è una malattia a se, ma è un sintomo di malessere o di malattia di cui è importante capire le cause anche in base a numerosi fattori:

Continua a leggere: Virus gastroenterico e vomito: cause, sintomi e trattamento…