Al mare con un neonato o un bambino piccolo

IMG_1785

Microba ha fatto la prima vacanza al mare a 3 mesi e ½. E non proprio dietro l’angolo: ci siamo fatti ben 800 km per recarci nel Gargano. Non mi sono posta nessun problema (perché a volte è meglio un po’ di sana incoscienza) soprattutto perché come ho più volte detto, microba fino all’anno era una bambola, finta, dove la si metteva stava.  Incoscienza a parte (che poi si fa per dire) in vacanza al mare con un neonato si può andare usando sempre il buon senso.
Nei primi 6 mesi un neonato senza patologie può veramente beneficiare del clima marino e del sole; bisogna però andare in spiaggia al mattino presto intorno alle 8.30, andare via prima delle 11 e tornare a pomeriggio inoltrato dopo le 17. Infatti è nelle ore più calde che si ha la maggiore concentrazione di raggi ultravioletti.

Continua a leggere: Al mare con un neonato o un bambino piccolo…

Clima bollente: come prevenire i colpi di calore?

caldo

Il caldo di questi giorni è decisamente eccessivo anche per una “caldofila” come me, anche se in realtà ho avuto la fortuna di programmare la mia settimana di ferie extra con i bambini proprio in questi giorni; microba si lamenta ma poi passa tutto il giorno in acqua, supernano da sempre incomprensibile in tema di abbigliamento, sta tutto il giorno in giro vestito comprese scarpe da ginnastica e calze. Perché si sa, un calciatore non può stare a piedi nudi e costume ed io faccio finta di non guardarlo le rare volte della giornata in cui lo incrocio ed è chiaramente fucsia…
In quanto a colpo di calore abbiamo già dato anni fa durante un bellissimo giugno spagnolo, neppure troppo caldo.
Continua a leggere: Clima bollente: come prevenire i colpi di calore?…

Prendere il sole in sicurezza

sole

Il tempo nell’ultimo periodo di ponti  non è stato esattamente dei migliori ma in occasione dei prossimi primi  week end di sole che speriamo non si faccia attendere, è indispensabile essere prudenti e proteggere la pelle. I raggi solari infatti,  se presi in maniera inappropriata sono i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo e della possibile comparsa di tumori della pelle: il danno si evidenzia piano piano dopo i 40-50 anni a seconda della quantità di sole presa nel corso della vita; inoltre le scottature serie, accompagnate da vescicole, subite da piccoli e durante l’adolescenza, raddoppiano il rischio di melanoma in età adulta. Non sono novità, è vero e anche io ogni anno non tralascio di scrivere dell’argomento (qui e qui)
Continua a leggere: Prendere il sole in sicurezza…

Occhiali da sole per bambini

occhiali da sole bambiniFinalmente è arrivato il sole, non ne potevo proprio più di acqua e grigiore!

E con il sole la fatidica domanda: devo mettere gli occhiali al mio bambino? Ed eventualmente a che età?

Premesso che non è facile in generale applicare il presidio ad un piccolino, il grado di tenuta degli occhiali in genere è direttamente proporzionale al fastidio che il bambino ha all’esposizione alla luce. Ricordo che Supernano fra i 2-3 anni non ne usciva mai senza ed erano pianti e urla se per caso li si dimenticava a casa. Io lo capivo perché anche in inverno spesso  mi da fastidio l’eccessiva luce e non sto mai senza le lenti scure. È un ‘esigenza, non un capriccio come qualcuno crede…

Continua a leggere: Occhiali da sole per bambini…