Quando portare il bambino in Pronto Soccorso

pronto soccorsoE’ uno dei dubbi più frequenti di tutti i genitori. E aggiungerei, dei genitori di oggi. Non so a quanti genitori della mia generazione sarebbe mai venuto in mente di portarci al Pronto Soccorso per una piccola ferita o un trauma alla caviglia, tanto per fare un esempio. Oggi ci sono dei bimbi della scuola materna che hanno già più accessi dei loro nonni ottantenni…

Ma quando è sufficiente ricorrere al buon senso e alle proprie conoscenze e in quali casi è invece necessario preoccuparsi?

Continua a leggere: Quando portare il bambino in Pronto Soccorso…

Influenza, il 5% dei bambini ha una ricaduta

InfluenzaEcco, per l’ennesima volta proprio quando credevo che l’avessimo scampata, oggi è arrivata la telefonata dal nido: “microba ha la febbre”. Perfetto, proprio in questi giorni in cui devo lavorare anche al pomeriggio.

Devo dire però che fino ad ora era andata bene: a parte due giorni a casa per la “mani-piedi-bocca” a ottobre, microba quest’anno non aveva perso altri giorni di scuola. Non è così per tutti, anche bambini più grandi, della scuola elementare si sono ammalati più volte e spesso sono stata “interrogata” da mamme perplesse e disperate per le ricadute dei loro bambini. Purtroppo non sono situazioni così rare: tra i bambini che sono già passati per l’influenza, il 5% normalmente si ammala di nuovo. Se poi consideriamo che oltre al virus influenzale nel periodo invernale ve ne sono molti altri, ecco che i numeri salgono.

Continua a leggere: Influenza, il 5% dei bambini ha una ricaduta…

Tosse e raffreddore: nei più piccoli controindicate alcune supposte a base di sostanze naturali

Tosse e raffreddore

Non tutto ciò che è naturale può fare bene o è indicato in tutte le fasce d’età. Se pensiamo ad esempio alla digitale, questa è un’erba che in medicina viene usata in alcuni farmaci per pazienti cardiopatici, assunta da individui senza tali patologie ha dei severi effetti collaterali. Per quanto riguarda alcune delle più comuni patologie dei nostri piccoli, come tosse e raffreddore, in passato si faceva uso di supposte a base di derivati terpenici. I derivati terpenici sono ottenuti da sostanze naturali sintetizzate principalmente da piante come le conifere e comprendono, fra gli altri,  canfora, timo selvatico, mentolo, olii essenziali di aghi di pino, eucalipto.

Continua a leggere: Tosse e raffreddore: nei più piccoli controindicate alcune supposte a base di sostanze naturali…

Il fumo passivo e le gravi conseguenze per i bambini

fumo passivo e danni ai bambiniNon smetterò mai di ripeterlo: il FUMO FA MALEQuando si pensa al fumo il primo pensiero va al tumore al polmone, per cui il fumatore è generalmente molto fatalista pensando che “tanto viene anche a chi non fuma“. Spesso però si ignora  che i danni non consistono solo nelle neoplasie e possono essere ben peggiori soprattutto per la qualità della vita. Inoltre fumare è una libera scelta che non si può imporre agli altri. Io, in genere molto gentile con i miei pazienti, in quei casi divento molto cattiva e brutale: “Se vuoi ucciderti, fai pure, ma non far fare ai famigliari la stessa fine!”.

Continua a leggere: Il fumo passivo e le gravi conseguenze per i bambini…

Tosse cronica, possibile indicatore di reflusso gastroesofageo

Tosse cronica e reflussoIl tempo piovoso di questi giorni associato al calo delle temperature ha favorito i così detti classici “malanni di stagione” e non è raro sentire mamme già in apprensione perchè il pargolo ha “una brutta tosse”. Ma a parte le forme acute stagionali, esiste una forma di tosse cronica, indipendente da patologie dell’apparato respiratorio, la cui causa potrebbe essere il reflusso gastroesofageo.

Continua a leggere: Tosse cronica, possibile indicatore di reflusso gastroesofageo…