4 anni

IMG_9563

Ti ho raccontato di 4 anni fa, di quando quel sabato mattina hai deciso di nascere.
In realtà ho detto “di uscire dalla pancia della mamma” e tu da femmina vanitosa mi hai chiesto cosa ti fossi messa. Mi hai fatto ridere, ma ancor di più hai riso tu quando ti ho spiegato che i bambini sono nudi e nascono nudi.
Ti ho raccontato di quando ti ho abbracciato per la prima volta, di quando tuo fratello è venuto a trovarti portandoti il pupazzo di Hallo Kitty da cui ancora adesso difficilmente ti separi.
Raccontavo e tornavo indietro con la memoria fotografando quegli attimi che difficilmente si cancellano ma che ogni anno si allontanano sempre più.
4 anni iniziano ad essere una bella età nonostante spesso mi sembra di non essere ancora uscita dal tunnel oppure già entrata nella preadolescenza.
A 4 anni inizi ad essere autonoma o meglio ad esserlo quando vuoi tu perché sei grande ma anche un po’ piccola.
A 4 anni già credi di avere il mondo in mano, credi che l’anno prossimo andrai alla scuola di tuo fratello, cerchi di convincerlo ad andare insieme al centro estivo al mare; a 4 anni aspetti l’estate perché speri che ti faccia mettere lo smalto sulle unghie dei piedi.
Non correre piccola mia, non correre che la vita già corre da sola e troppo in fretta. Vivi il tuo tempo. Il tempo degli amici, delle corse al parco, dello sport, il tempo della scuola materna e della maestra che ti fa mettere la felpa, il tempo di pennarelli tempere e lavoretti. Vivi il tempo del “tutto è belissimo” mantenendo sempre il tuo entusiasmo, il tuo sorriso, il tuo essere solare.
E se qualche volta, almeno qualche volta, fossi un po’ meno testarda e capricciosa, saresti perfetta.
Auguri, piccola mia, auguri alla mia microba principessa.

Comments

  1. elisa says

    Bellissimo post! e auguri alla principessa.
    Sono le stesse identiche cose che ho pensato io con la mia piccola, che ormai a 5 anni piccola piccola non è, ma ancora non è abbastanza grande da fare tutto da sè.
    E sinceramente, visto come passa veloce il tempo, io non ho così tanta fretta di farla diventare indipendente 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *