Bambini in vacanza: cosa mettere in valigia

valigia

Vacanze, spostamenti e … tempo di valigie. Premesso che sono negata nel senso che porterei la casa, ma d’altronde come si fa a lasciare nell’armadio quel vestitino che…solo al mare, quella collana tanto estiva che in città non metteresti mai? Anche se in realtà da quando sono mamma la mia concentrazione è tutta sui bambini e nel fare le liste per loro sono bravissima.
Le esigenze,  ovviamente variano con l’età e si riducono nel tempo, vediamo cosa serve nelle varie fasce d’età, ricordandoci che sono vacanze e che qualcosa di non fondamentale lo si può anche comprare.
Ecco un elenco per età:
0-6 mesi:

  • carrozzina + zanzariera proteggi navicella e/o ovetto-passeggino a seconda delle abitudini e relativa borsa con l’occorrente per il cambio all’esterno
  • occorrente per il cambio: pannolini, salviettine umidificate, pomata antiarrossamento, detergente per il lavaggio, asciugamano
  • occorrente per il bagnetto: detergente delicato corpo-capelli, asciugamano morbido, vaschetta (in commercio ci sono quelle pieghevoli o gonfiabili che non occupano spazio), olio o crema da usare una volta asciugati
  • tutine corte e lunghe per la notte e pagliaccetti per il giorno (in proporzione ai giorni della vacanza)
  • body solo se si prevede un soggiorno in luoghi freschi
  • calzini
  • magliette maniche lunghe per le giornate meno calde o ventose
  • felpe
  • ciucci, carrilon e sonagli vari
  • occorrente per il mare: crema solare ad altissima protezione e specifica per i bebè, canottino gonfiabile da posizionare sotto l’ombrellone o a casa sul terrazzo o in giardino, costumino o pannolini contenitivi utili soprattutto per la piscina; cappellino, asciugamano o accappatoio in spugna (io consiglio il modello tipo poncho)
  • occorrente per l’allattamento per i bimbi che assumono latte artificiale 

da 6 mesi a 3 anni:
–  passeggino
–  lettino da campo e seggiolino da tavolo dove non in dotazione
–  magliette, pantaloncini, vestitini, felpe, calzini, abbigliamento intimo, sandaletti e scarpette da ginnastica, k-way
– bavaglini (anche usa e getta)
– riduttore o vasino per iniziare lo “spannolinamento” oppure occorrente per il cambio (come scritto sopra)
– occorrente per il mare come nel caso dei bambini più piccoli aggiungendo occhiali da sole scuri, stick emolliente e protettivo per le labbra, borsina da termica piccola con mattonella per le merende di metà mattina/pomeriggio e qualche contenitore ermetico per la frutta; ciabattine e scarpette per gli scogli (utili anche in caso di spiaggia con sassolini), costumi a volontà; fazzoletti, igienizzante mani e salviettine umide. Giochi per il mare (e qui meglio non aprire il capitolo…), braccioli
beauty comprensivo di bagnoschiuma e shampoo delicati, dentifricio, spazzolino da denti, creme idratanti dopo sole, spazzola/elastici per capelli, mollette per le bimbe
cuscino per la nanna e pupazzo preferito
Per quanto riguarda invece pappe e omogeneizzati, a seconda del luogo dove si va, utile prevedere una scorta per i primi giorni e poi acquistare l’occorrente direttamente sul posto in modo da non appesantire eccessivamente la valigia
Oltre i 3 anni non servirà più l’occorrente per il cambio ma aumenteranno i giochi: fogli, album da colorare, pennarelli e pastelli, libri, giochino vari (sperando che la scelta dei pargoli non cada su oggetti ingombranti)
A tutte le età utili: un beauty con le medicine e gli accessori di primo soccorso, di cui ho già scritto qui; macchina fotografica, cellulare, e videocamera; documenti di identità, tessera sanitaria, libretto pediatrico soprattutto per chi è affetto da patologie croniche.
Per i viaggi in macchina un cd con canzoni per bambini e giochino di intrattenimento, da portare anche per i viaggi in aereo. In questo caso nel bagaglio a mano è da includere un cambio completo.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *