Capodanno con i bambini

images a

Finito il Natale siamo in fretta trainati verso le feste di fine anno, feste che sembra essere obbligatorio festeggiare.
Ma mentre il single o la coppietta ha come unico pensiero la location o l’abito da sfoggiare, la coppia con pupo al seguito ha qualche  dilemma in più. Ci si chiede infatti se sia il caso di uscire con la prole e in caso affermativo dove recarsi.
Per quanto mi riguarda non mi sono mai fatta troppi problemi: i bambini ci hanno sempre seguito ovunque senza dare alcun problema divertendosi come e più di noi.
È rimasto proverbiale il primo capodanno di supernano: a casa di amici è rimasto a giocare senza farsi sentire fino alle 2 di notte. C’era un’altra coppia che a quel punto si pentì di aver lasciato  a casa la figlia, anch’essa nottambula, per paura che disturbasse gli altri bambini.
A parte il fatto che io sono convinta che una volta ogni tanto si possa anche trasgredire le regole, credo anche che una famiglia e quindi un bimbo non particolarmente rigidi si adattino poi meglio alle varie situazioni della vita.
Per chi invece è “un po’ più rigoroso” come comportarsi nella notte più lunga dell’anno?

Nel caso di bambini molto piccoli  l’ideale sarebbe non muovervi e organizzare un cenone  a casa propria invitando parenti o amici. In tal modo oltre a non modificare la routine del piccolo si riesce ad organizzare una cena e contemporaneamente stare insieme  a lui, preparargli la pappa, farlo giocare e poi metterlo a nanna nel suo lettino quando sarà stanco. E nel caso si svegli per il rumore dei botti si ritroverà in un ambiente famigliare dove potrà essere rassicurato.
Se non è possibile organizzare a casa propria è sempre bene festeggiare comunque a casa  portando con sé  il passeggino e tutto l’occorrente ossia cambi vari, pigiamino, pannolini, pappa, latte e ovviamente il pupazzo preferito.
I bambini un po’ più grandicelli sono in grado di capire i festeggiamenti e aspettare la mezzanotte per fare insieme agli adulti qualche fuoco d’artificio (stando ovviamente a debita distanza di sicurezza). Sarebbe utile organizzare in compagnia di altri bambini con cui giocare, in quel caso utili cappellini, festoni e trombette. Nel caso di un cenone al ristorante mai dimenticarsi una bella scorta di fogli e pennarelli per tutti per i tempi “morti” fra una portata e l’altra. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *