Carie dentali ed esposizione al fumo di tabacco

carie e tabaccoPrendo spunto da un vecchio articolo sul blog Viva la Mamma: http://vivalamamma.tgcom.it/wpmu/2011/09/piccoli-sorrisi-puliti/, per rincarare la dose: l’Agencia Valenciana de Salud di Valencia (Spagna) ha presentato uno studio sull’associazione fra una più elevata prevalenza di carie nella dentatura decidua e permanente nei bambini di 10-15 anni che frequentano ambienti in cui è presente fumo di tabacco.

Sono stati esaminati 380 bambini selezionati in modo casuale (ma secondo i criteri di inclusione) sottoponendoli a indagine clinica e invitandoli a compilare  un questionario per raccogliere le opinioni sul fumo di tabacco e sull’intenzione di farne uso in futuro. Sono stati inoltre ricavati gli indici relativi all’estensione della carie, gli indici di placca e quelli gengivali e valutata la frequenza di esposizione al fumo, sia a casa che fuori casa. I bambini che vivevano con parenti fumatori hanno mostrato una media di deterioramento dei denti maggiore rispetto a quella  di chi non viveva con fumatori.

Un motivo in più per imparare fin da piccoli un’ottima igiene orale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *