Coliche infantili. Più a rischio i figli di donne che soffrono di emicrania

coliche infantiliSembra che via sia una notevole correlazione fra la cefalea materna e le coliche dei lattanti, ma non nel senso che i pianti di un neonato possono provocare mal di testa alla sua mamma, bensì il contrario: le mamme che soffrono di emicrania hanno più probabilità di mettere al mondo bambini affetti da coliche infantili, che sono causa di un pianto inconsolabile senza motivo apparente.

Ricerca dell’Università di San Francisco – Lo studio che ne parla verrà presentato al 64esimo meeting della American Academy of Neurology, che si terrà a New Orleans nel prossimo mese di aprile ed è il frutto di una recente ricerca dei neurologi dell’Headache Center dell’Università della California di San Francisco. I ricercatori hanno analizzato informazioni studiando 154 madri con i rispettivi figli in base ai dati di un questionario compilato dalle mamme stesse sulla presenza o meno di coliche nei loro bambini. Gli scienziati hanno osservato che i bambini le cui mamme presentavano una storia personale di emicranie avevano una probabilità due volte e mezzo maggiore di soffrire di coliche e che in assoluto, il 29 per cento dei bambini le cui mamme soffrivano di questi mal di testa presentavano il pianto disperato, contro l’11% di quelli che avevano madri senza questo problema.
Fino ad oggi si pensava che le coliche nei bambini fossero di origine gastrointestinale, ma in più di 50 anni di ricerca la causa precisa non è stata ancora individuata. Secondo i ricercatori la risposta all’enigma potrebbe essere che proprio come le persone che soffrono di emicrania, questi bambini sono più sensibili agli stimoli del mondo esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *