La schiena dei bambini, decalogo per proteggerla

schiena bambiniQuando comprai lo zaino per la scuola elementare a Supernano cercai di coniugare i suoi gusti con la praticità. Comprammo un trolley del suo personaggio preferito pensando che tirare lo zainetto fosse meglio che metterlo sulle spalle. Mi sbagliavo. Quando il mio terremoto esce correndo il trolley è di impiccio, quando vuole la merenda e oltre alla merenda in contemporanea il succo o ha in mano felpa, giubbino o cappello ci sono solo due soluzioni: o dare tutto alla sottoscritta che tipo attaccapanni si carica di ogni cosa o quando l’attaccapanni è già precedentemente carico, mettersi lo zaino sulle spalle. E qui “casca l’asino”. Gli zaini trolley sono pesanti già vuoti. Pesantissimi con i superaccessoriati astucci e quadernino. Il venerdì con gli altri quaderni pagherebbe la sovratassa in aeroporto.

Quello che volevo evitare è capitato. Sovraccaricare la schiena. Lo si legge ovunque, gli ortopedici continuano a ripeterlo: la corretta postura durante la scuola dell’infanzia e primaria è fondamentale. Cattive abitudini ed errori, come zaini troppo pesanti o posture scorrette durante lo studio e il gioco, possono creare problemi alla schiena dei nostri ragazzi.

Una cattiva postura inoltre  può contribuire a uno sviluppo inadeguato della muscolatura che sostiene la colonna vertebrale, con conseguente minor elasticità, dolore e a volte atteggiamento di dorso curvo.
consigli utili:

  1. Insegnare ai bambini ad assumere una corretta postura appena iniziano ad andare a scuola, sia in piedi che da seduti.
  2. Da sudato la colonna vertebrale deve essere dritta e banchi e sedie devono essere di altezza proporzionata al bambino
  3. Correggere la postura al bambino anche quando usa monitor, videogiochi, Ipad, ecc
  4. L’attività fisica, anche e soprattutto extrascolastica, è fondamentale per sviluppare la muscolatura del dorso
  5. Il peso dello zainetto non dovrebbe superare il 10-15 per cento del peso corporeo di chi lo usa; dovrebbe avere bretelle ampie e imbottite, con un rinforzo schienale e una cintura addominale.
  6. Lo zaino deve essere indossato in maniera corretta simmetricamente sul dorso e non su un solo lato aderendo bene alla schiena.
  7. anche il trolley non va caricato troppo per evitare  movimento bruschi e sollevamenti, anche per brevi tratti, di carichi eccessivi per un bambino
  8. Il corredo scolastico dovrebbe essere ridotto all’essenziale
  9. Prestare attenzione a segnali di possibili problemi alla schiena. Soprattutto tra la quinta elementare e la prima media in cui è facile andare incontro alla scoliosi idiopatica, dorso curvo, mal di schiena ,patologie per fortuna poco frequenti, per le quali è però necessaria una diagnosi precoce e corretta.
  10. Considerare le insidie di un’età “critica” .L’ingresso nell’adolescenza può rendere difficile da parte dei genitori e degli insegnanti individuare  problemi alla schiena. Spesso una deformità in ipercifosi della colonna vertebrale viene erroneamente scambiata per una postura assunta per timidezza.

Comments

  1. says

    All’età di 14 anni mi sono operata di scoliosi. Dopo anni di busto ortopedico e di ginnastica correttiva ( quanto l’ho odiata!) la situazione era degenerata. Mi hanno sempre detto che la causa e’ stata una crescita repentina che non mi ha permesso di venir su dritta, ma che comunque sane abitudini, che foste ai miei tempi si sottovalutavano, avrebbero aiutato. L’intervento non ha impedito il godimento di una vita “normale” ma qualche limitazione l’ha messa e quindi fate attenzione, facciamo attenzione, ai nostri figli, i benefici potrebbero non sembrare immediati ma ci saranno!!!

Trackbacks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *