I bambini e la cura dei denti

spazzolini bambiniI dentini dei bambini presentano da sempre anche una componente psicologica: quando spunta il primo dentino i genitori si commuovono e i nonni si sciolgono dalla gioia, quando invece cade il primo dentino fra i 5-6 anni è il bambino stesso a mostrare al mondo la propria felicità perché l’evento segna un passo nella sua crescita.

Ma i denti sono anche una dote da curare e preservare e pertanto sono una delle parti del nostro corpo che necessitano di un’attenta e scrupolosa igiene praticamente fin dalla nascita. Il rischio ben noto è la formazione di carie. Esiste un decalogo per una corretta igiene orale:

  • Pulire le gengive dei neonati con una garzina imbevuta d’acqua ad ogni poppata
  • Allo spuntare dei primi dentini è indispensabile pulirli con una garzina e appena il bimbo cresce con uno spazzolino morbido, senza dentifricio, dopo ogni pasto. Lo spazzolino deve essere della dimensione giusta: più il bambino è piccolo più le dimensioni devono essere ridotte.
  • Fino ai 3 anni i denti devono essere lavati da un adulto, dai 4 ai 6 il bambino può cominciare a lavarli da solo con la supervisione di un adulto che deve poi dare la spazzolata finale perché fino ai 7 anni i bambini fanno fatica a pulire i molari
  • Gli integratori al fluoro possono essere dati solo dai 6 mesi e solo se l’acqua che beve non ne contenga già in quantità sufficiente
  • Dai 3 ai 6 anni è bene usare un dentifricio a basso contenuto di fluoro due volte al giorno
  • Dai 6 anni usare un dentifricio più ricco in fluoro
  • Non intingere il ciuccio dei neonati né in zucchero né nel miele
  • Nei limiti del possibile togliere il ciuccio entro i 3 anni di età
  • Non dare ai piccoli biberon di latte o sostanze zuccherate durante i risvegli notturni
  • Limitare al di fuori dei pasti  le bevande o gli alimenti che contengono troppi carboidrati semplici come lattosio saccarosio e maltosio.

Tutte queste regole, validissime e utilissime in teoria, troppo spesso sono difficili da mettere in pratica: in molte case le battaglie genitore-spazzolino contro bambino sono all’ordine del giorno. Non è una novità tant’è che la letteratura infantile si è sbizzarrita con testi di ogni genere sull’argomento. Ma non sempre il bambino vorrà imitare l’orsetto di turno!

Ma oggi viene in aiuto la gamma di spazzolini GUM® Star Wars . La Gum, sfruttando  la popolarità di personaggi popolarissimi, si pone l’obiettivo di fare diventare l’igiene orale un “gioco spaziale”. La linea include diversi spazzolini: manuale, Lightsaber™, a batteria ognuno dei quali ha un personaggio e caratteristiche unici, in modo che lavarsi i denti non sia più solo considerato un obbligo ma diventi un divertimento.

Provare per credere! Da quando in casa nostra sono entrati questi spazzolini, passato il primo momento in cui microba voleva usarli impugnandoli come spade (lo spazzolino Lightsaber™ ha un timer luminoso per incoraggiare lo spazzolamento prolungato), quei preziosissimi minuti al lavandino trascorrono nel migliore dei modi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *