Storia del reggiseno: forse nato nel Medioevo

reggisenoEstate, qualche argomento più frivolo è d’obbligo e allora alzi la mano chi, approfittando dei saldi,  non ha fatto acquisti di bikini o completi intimi? Io sempre, anche perché spesso, nonostante le accortezze la lavatrice gioca brutti scherzi e alla lunga mi scoccia indossare “le solite mutande ingrigite”.

Ma da quando le donne indossano slip e reggiseno? Un team di archeologi austriaci dell’università di Innsbruck ha riportato alla luce l’intimo più antico mai primo scoperto. Il ritrovamento è stato effettuato durante la ristrutturazione del castello lengberg in Tirolo, nel 2008; durante gli scavi sono emersi ben 4 reggiseni di aspetto simile a quelli moderni, un perizoma che però è stato catalogato come maschile e oltre a 2700 frammenti di stoffa ed abiti. La datazione al carbonio C14 ha permesso di datare gli indumenti fra il 1440 e il 1485.

Per quanto riguarda le mutande, invece, sembra che siano nate solo nell’Italia dei Medici, nel cinquecento. Prima infatti le donne non indossavano nulla sotto la gonna, se non una sottoveste di lino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *